FANDOM


Chiesa (film)
Chiesa (film).jpg
La chiesa del film Silent Hill
Location
Silent Hill, West Virginia
Chiave
-
Piani
2
Boss
-
Apparizioni
Silent Hill film

La Chiesa è un edificio del film Silent Hill, ed è qui che la Setta mette in pratica la sua fede. Inizialmente, nè l'Otherworld nè il mondo nebbioso potevano penetrare nell'edificio, tuttavia verso la fine del film viene aperto un portale che ha permesso all'Otherworld di impadronirsi della chiesa.

La sacerdotessa Christabella usa la chiesa per nascondersi dall'oscurità, essendo l'unico posto sicuro e impenetrabile all'Otherworld. La chiesa è situata su una collina circondata da un cimitero, e ci si può accedere tramite una lunga scalinata. Il cimitero contiene croci cristiane, suggerendo che la chiesa non è sempre appartenuta ai cultisti, anche perchè il regista Christophe Gans non ha voluto associare la Setta con le religioni esistenti. La Setta adora una divinità femminile.

La chiesa è uno degli edifici più importanti che si trovano a Silent Hill per via del potere che la setta detiene sulla città e sui cittadini. Secondo la mappa cittadina, è situata proprio al centro della città.

StrutturaModifica

La chiesa è un edificio a due piani sormontato da una sirena antibombardamento, che suona con l'avvicinarsi dell'oscurità, e il simbolo della setta.

Al primo piano ci sono una serie di porte in legno e una lunga fila di banchi illuminati da candele. I banchi conducono ad una zona circolare con un grande dipinto del simbolo della setta. Al soffitto sono appesi diversi abiti da minatore, utilizzati dai cultisti per esplorare la città. La parete di fondo è dominata da un enorme dipinto raffigurante una donna che brucia, e le parole "Domine Deus Omnipotens In Cuius Manu Omnis Victoria".

Il secondo piano ha un balcone su cui si trova un grande organo. E' proprio qui che Christabella si confronta con Rose Da Silva, chiedendole se crede in Dio.

Silent Hill filmModifica

Quando l'Otherworld invade Silent Hill, una cultista di nome Anna viene uccisa da Pyramid Head sui gradini della chiesa, mentre Rose e Cybil Bennett cercano riparo nell'edificio.

Eleanor, la madre di Anna, attacca le due donne, e si tira indietro solo quando Cybil spara un colpo di pistola in aria. Appare così Christabella per confortare Eleanor, e poi si riunisce con tutti i cultisti in preghiera. I cultisti, probabilmente quelli di rango più alto, si inginocchiano su specifiche parti del simbolo religioso dipinto sul pavimento, pregando affinchè l'oscurità scompaia. Sembra così che i cultisti credano che è grazie alle loro preghiere che l'oscurità sia scomparsa, ma non sanno che è solo grazie ad Alessa Gillespie che sono al sicuro, ora che ha ucciso Anna e ha messo Rose al sicuro.

Christabella cultisti.jpg

Christabella in preghiera con i cultisti

Christabella chiede poi a Rose e Cybil come hanno fatto ad arrivare alla chiesa e se credono in Dio, aggiungendo anche che la città è controllata da un "demone" che li vuole uccidere. Quando Rose chiede aiuto, raccontandole della scomparsa della figlia, i cultisti indossano la loro divisa da minatore e la accompagnano all'ospedale, il luogo in cui si trova il "demone".

Successivamente, Christabella e i cultisti conducono Sharon Da Silva, Dahlia Gillespie e Cybil alla chiesa. Cybil viene accusata di stregoneria per aiutata Rose e messa al rogo, e quando i cultisti si accingono a fare lo stesso con la piccola Sharon, appare Rose e affronta la Setta.

Rose racconta ai cultisti la "verità" e attacca Christabella, che pugnala la donna dritto al cuore. Appena il sangue di Rose comincia a scorrere sul pavimento della chiesa, viene aperto il portale per l'Otherworld, e Alessa e Dark Alessa possono finalmente vendicarsi.

Rose uccide uno dei cultisti per difendere sua figlia, dopodichè afferra Sharon e la stringe tra le sue braccia, dicendole di chiudere gli occhi. Nel frattempo però Dark Alessa si avvicina alle due, Sharon la guarda, e le due si ricongiungono, rendendo di nuovo integra l'anima di Alessa. Rose si sveglia poi nella chiesa, invasa dal mondo nebbioso, e si appresta a lasciare la città.

CuriositàModifica

  • Domine Deus Omnipotens In Cuius Manu Omnis Victoria è parte di una preghiera, e si traduce "Signore Dio Onnipotente, tutta la vittoria è nelle tue mani".
  • La donna nel ritratto è un'antenata di Dahlia, Christabella e Alessa. Probabilmente suggerisce che nella famiglia Gillespie ci sono sempre stati casi di poteri sovrannaturali.
  • La produttrice Carol Spier ha affermato che i fedeli presenti nel quadro della chiesa rappresentano i membri della troupe che ha girato il film.
  • In un intervista a Jodelle Ferland, la ragazza afferma che nè Alessa nè Dark Alessa sono demoniache. Loro vogliono solo mostrare ai membri del culto l'atrocità dei loro crimini prima di ucciderli.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale