FANDOM


Disambiguazione - Se stai cercando altri significati, vedi Cybil (disambigua)



Cybil Bennett
Cybil Bennett (film).jpg
Cybil Bennett nel film Silent Hill
Sesso
Femminile
Età
29
Stato
Deceduta
Causa di morte
Immolazione
Capelli
Biondi
Occhi
Azzurri
Occupazione
Poliziotta
Apparizioni
Silent Hill film
Attore
Laurie Holden

Una madre è Dio agli occhi del figlio.

- Cybil a Rose Da Silva

Cybil Bennett è uno dei personaggi del film Silent Hill. E' una poliziotta della città di Brahams, situata vicino Silent Hill. Viene interpretata da Laurie Holden. Il suo personaggio è basato su quello di Cybil Bennett in Silent Hill.

BiografiaModifica

Tre anni prima degli eventi del film, Cybil scoprì il corpo di un ragazzo che era stato rapito e gettato dentro una miniera a Silent Hill. Lei lo soccorse stando nella miniera con lui per tre giorni prima che arrivassero i soccorsi. Così lei diventò un'eroina agli occhi dei cittadini di Brahms.

Silent Hill filmModifica

Cybil ha un forte amore per i bambini, così diventa sospettosa quando Sharon Da Silva inizia a urlare e a piangere nel parcheggio della pompa di benzina. Cybil cerca di fare delle domande a Sharon, ma la piccola le risponde che lei non parla con gli sconosciuti. La poliziotta quindi si rivolge alla madre, Rose Da Silva, se va tutto bene con la bambina, ma si insospettisce ancora di più quando nota che Rose è irritata e la vuole liquidare. Cybil si segna così il numero di targa dell'auto di Rose.

Poco dopo, la poliziotta tenta di fermare Rose mentre è di nuovo in viaggio per Silent Hill, ma la donna inizia a scappare e genera così un inseguimento. Rose però sterza per evitare di investire la figura di una bambina misteriosa, e si schianta con l'auto, provocando anche un incidente a Cybil (probabilmente è stata colpa di Alessa che voleva che Cybil stesse al fianco di Rose nella sua avventura).

Successivamente Cybil trova Rose in città e le chiede dov'è la bambina. Quando la donna risponde che non lo sa, Cybil la arresta e cerca di portarla via da Silent Hill, ignorando le suppliche di Rose che vuole ritrovare sua figlia. Tuttavia Cybil rimane sconcertata quando vede che la strada che porta all'uscita della città è sprofondata negli abissi, così cerca un modo per mettersi in contatto con la polizia di Brahms. Improvvisamente si avvicina a loro un mostro senza braccia, e quando Cybil lo spara, la creatura spruzza un liquido acido dal petto. Rose scappa lasciando Cybil da sola, mentre altre creature si avvicinano a lei.

Cybil insegue Rose alla Scuola Elementare Midwich, poichè Rose pensa che Sharon sia lì, e la salva dai Creeper e da Pyramid Head, fina quando non si ritrovano di nuovo nel mondo nebbioso.

Le due donne decidono di stare insieme e si dirigono al Grand Hotel, dove scoprono una chiesa segreta nascosta dietro il ritratto di una donna che era stata bruciata viva. Nel santuario, Rose vede Alessa Gillespie.

Appena l'Otherworld invade nuovamente la città, Rose e Cybil, insieme ad Anna, fuggono nella chiesa di Silent Hill. Inizialmente le due donne vengono attaccate da un gruppo di fanatici religiosi, poi il leader della setta, Christabella inizia a parlare con Rose e Cybil fino a quando Rose le chiede se sa come salvare sua figlia. La sacerdotessa la dice che per fare ciò deve incontrare il "diavolo".

Christabella quindi conduce Rose e Cybil alla tana del diavolo, che si trova nel seminterrato dell'Ospedale Brookhaven, ma lì, guardando una foto di Sharon, scopre che la bimba è identica ad Alessa. La sacerdotessa quindi le addita come streghe, e Cybil, per permettere a Rose di scappare, viene catturata dalla setta.

Cybil viene condotta alla chiesa dove viene messa al rogo. In una delle scene finali del film, dopo che Alessa avrà ottenuto la sua vendetta, Rose incontra Dahlia Gillespie e le ripete le stesse parole che le ha detto Cybil all'inizio del film: "Una madre è Dio agli occhi del figlio."

CitazioniModifica

  • "Ma che gente siete! Arrivate da chissà quale grande città per vomitare i vostri problemi qui."
  • "Due anni fa quassù è venuto un uomo. Aveva rapito un bambino, l’ha buttato in un condotto della miniera. Non voglio più vedere una cosa come quella!"
  • "Ma che cazzo?! Che significa? Anche tu l’hai visto? Era tutto reale? MA CHE CAZZO SUCCEDE?!"
  • "Dicevano che questo posto fosse infestato dai fantasmi."
  • "E' fortunata ad averti. Una madre è Dio agli occhi del figlio."
  • "Sharon, guardami. Non aver paura. Sta tranquilla, sta tranquilla. La tua mamma sta arrivando."
  • "È una bambina! Si può sapere che cazzo vi prende?! NON LA TOCCATE! LASCIATELA STARE! LASCIATELA STARE!!!"
  • "Adesso sei sola, Sharon."
  • "Mamma... stammi vicina..."

Commento dell'attriceModifica

Laurie Holden

Cybil è una donna cresciuta in una piccola città fuori Silent Hill. E' un pò un lupo solitario, nel senso che sua madre morì quando lei aveva tredici anni e suo padre non è stato mai presente. Viveva in una comunità molto religiosa, perciò credo che dal momento che sua madre era una persona di fede ed è morta in un modo così doloroso, ciò ha spaventato non poco Cybil. Quindi lei è contro qualsiasi tipo di religione a causa di quello che è successo a sua madre. Per questo è una ragazza solitaria e non ha molti amici. Ma ciò calza alla perfezione con Cybil, perchè finalmente ha trovato il suo scopo nella vita, ossia quello di proteggere e servire la comunità. E inoltre, lei vorrebbe salvare i bambini.

CuriositàModifica

  • Come la protagonista del primo titolo, anche Cybil nel film porta una torcia nel taschino.
  • Il regista Christophe Gans chiama Cybil "Lupo Bianco".
  • Cybil viene portata da Alessa a Silent Hill per far sì che protegga Rose.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale