FANDOM


Disambiguazione - Se stai cercando altri significati, vedi Dahlia (disambigua)


Dahlia Gillespie
DahliaGillespie.png
Dahlia in Silent Hill
Sesso
Femminile
Età
39 (Origins)
46 (Silent Hill)
Status
Deceduta
Causa di morte
Uccisa da Incubus
Capelli
Castani (Origins)
Grigi (Silent Hill)
Occhi
Azzurri
Occupazione
Sacerdotessa dell'Ordine
Proprietaria del Negozio d'Antiquariato Green Lion
Apparizioni
Silent Hill
Silent Hill: Play Novel
Silent Hill: Origins
Doppiatore
Liz Mamorsky (SH1)
Laurence Bouvard (SHO)
E' giunta l'ora. Saremo tutti liberati dalla sofferenza e dal dolore. La salvezza è a portata di mano. Questa è la resa dei conti.

- Dahlia Gillespie

Dahlia Gillespie è un personaggio di Silent Hill, Silent Hill: Origins, Silent Hill: Shattered Memories, Silent Hill: Play Novel, e appare anche nel film Silent Hill e nel suo sequel Silent Hill: Revelation. E' una dei primi antagonisti della serie.

BiografiaModifica

Anche se ha solo 46 anni sembra molto più vecchia. Indossa una veste cerimoniale con una cravatta rossa a righe rosse e nere, cammina a piedi nudi come Claudia Wolf.

Secondo il manuale europeo del gioco, Dahlia è la proprietaria del Negozio d'Antiquariato Green Lion di Silent Hill. Probabilmente si occupa anche di magia e incantesimi, e predice il futuro ai suoi clienti.

Dahlia è il capo dell'Ordine, una setta che crede in un proprio Dio. E' la madre di Alessa Gillespie, una bambina che possiede poteri psichici. A causa di questi poteri, la bambina veniva presa in giro da tutti i suoi compagni di scuola e additata come strega. Dahlia però sapeva che questi poteri erano legati al Dio oscuro dell'Ordine, così, sperando di far nascere il Dio tramite Alessa, usa un rituale per far uscire incinta la figlia. Per accelerare la nascita del Dio, Dahlia incendia la casa e intrappola Alessa lì dentro. Anche se l'incendio è stato considerato un incidente, Alessa ne è uscita con ustioni gravissime.

Alessa, grazie a un incantesimo di sua madre, è stata tenuta in vita e affidata alle cure del Dr. Michael Kaufmann, un affiliato dell'Ordine, non tanto per salvare la bambina, ma per tenere in vita il Dio dentro di lei. Alessa però tramite un rituale, riesce a separare la sua anima in due metà per impedire al Dio di rinascere. La sua altra metà, una neonata, è stata poi trovata da Harry Mason e sua moglie, che hanno chiamato la bimba Cheryl.

Durante la sua degenza, Alessa ascolta una conversazione: un "ospite speciale" sarebbe andato a trovarla. La bambina capisce così che la madre non si è arresa, e sta cercando di far ricongiungere le due parti dell'anima di Alessa, così la bambina si rende conto che fin quando rimarrà in vita, la madre continuerà a provare a far nascere il Dio. Alessa così chiama Cheryl a Silent Hill per porre fine alla loro vita e impedire la nascita del Dio una volta per tutte.

Durante questo periodo il Dr. Kaufmann, impaziente di ottenere il dono promessogli dall'Ordine, litiga con Dahlia. Kaufmann si impadronisce di alcune fiale di Aglaophotis, una sostanza con cui Alessa avrebbe abortito il Dio, per far andare a monte il piano di Dahlia nel caso in cui la donna non avesse rispettato il patto stipulato.

Oltre il suo coinvolgimento in Silent Hill e Silent Hill 3, Dahlia è collegata anche al killer Walter Sullivan. Quando era un bambino, Dahlia gli dice che sua madre è ad Ashfield. Si pensa si tratti proprio di lei poiché nelle scritte nel mondo della foresta Walter menziona una certa Dahlia come donna importante dell'Ordine. Altre connessioni si trovano nell'Orfanotrofio Wish House prima della morte di Jasper Gein, dove Henry Townshend trova una nota in cui si chiede se Alessa è stata ritrovata e quali sono i miglioramenti che Walter ha fatto per per formare probabilmente il rituale dei 21 Sacramenti.

ApparizioniModifica

Silent Hill Modifica

Durante il gioco, Dahlia dà indicazioni a Harry su dove trovare la figlia e gli dice che la città è stata invasa dall'oscurità. Negli ambienti del gioco è possibile notare un simbolo, che Dahlia chiama "Marchio di Samael". La donna dice ad Harry che se il simbolo dovesse completarsi sarebbe la fine. Dahlia appare di nuovo nell'Ospedale Alchemilla per dire al protagonista che sta perdendo tempo. Apparirà una terza volta davanti a Harry e Cybil Bennett sulla barca, dove ordina di distruggere gli ultimi due sigilli. Non apparirà più fino al finale nel Nowhere, in cui si troverà nell'Otherworld insieme ad Alessa.

Dahlia sh1.jpg

Dahlia in Silent Hill 1

Si scoprirà che Dahlia non è quello che sembra, e sta solo manovrando il protagonista per arrivare alla figlia, e che in fondo è anche colpa sua se la città è stata invasa dall'Otherworld. Lei è il capo dell'Ordine, devoto al Dio e alla sua rinascita. Anche se Dahlia descrive il mondo creato dal Dio come una sorta di "Paradiso", ci sono dei dubbi a riguardo. Si scoprirà anche che il "Marchio di Samael" non è un simbolo malvagio, ma Alessa lo usava semplicemente per impedire alla madre di trovarla. Il Marchio non appartiene a Samael, ma a Metatron.

Dahlia si imbatte in Harry nell'ospedale semplicemente perché stava distruggendo le bottiglie di Aglaophotis di Michael Kaufmann, anche se il dottore le aveva lasciate lì per farle credere che erano le ultime rimanenti. Se Harry durante il gioco salverà Kaufmann da un mostro, il protagonista si accorgerà che il dottore tiene nascosta un'altra fiala del liquido nella sua moto.

Quando Harry trova Dahlia, vede Cheryl e Alessa vicine che stanno quasi per ricongiungersi. Tramite il rituale le due ritornano insieme. A seconda delle azioni del giocatore succederanno diverse cose:

  • Se Kaufmann è morto, Alessa si trasformerà nell'Incubator e ammazzerà Dahlia.
  • Se Kaufmann è vivo, si presenterà anche lui nell'Otherworld sparando a Dahlia e lanciando la sua fiala di Aglaophotis su Alessa, che si trasformerà nell'Incubus e ammazzerà Dahlia.

Silent Hill: OriginsModifica

Dahlia sho.jpg

Dahlia in Origins

Silent Hill: Origins
è il prequel di Silent Hill. Quando Travis Grady tirerà fuori Alessa dalla casa in fiamme, vedrà una versione più giovane di Dahlia Gillespie che scappa. La incontrerà di nuovo nella Casa di Cura Cedar Grove dove gli dirà di smettere di cercare sua figlia. Apparirà prima che Alessa scateni tutti i suoi poteri su Silent Hill, e nel finale buono insieme al Dr. Kaufmann, nell'intento di riportare l'altra metà dell'anima di Alessa a Silent Hill.

Stranamente in Origins, Dahlia indosserà dei vestiti normali rispetto all'abito cerimoniale di Silent Hill 1.

Dahlia shsm.jpg

Dahlia in Shattered Memories

Silent Hill: Shattered MemoriesModifica

Articolo principale: Dahlia Mason

In Silent Hill: Shattered Memories, Dahlia è la moglie di Harry Mason. E' molto più giovane e sensuale della Dahlia di Silent Hill 1.

Silent Hill filmModifica

Dahlia film.gif

Dahlia nel film Silent Hill

Articolo principale: Dahlia Gillespie (film)

Dahlia appare nel film Silent Hill, conservando il suo ruolo di membro della setta e madre di Alessa. Nel film Dahlia ama Alessa, ma è d'accordo con la sorella Christabella, sacerdotessa della Setta, nel "purificare" la figlia. Dahlia si dispera quando scopre che per "purificare" intendevano "bruciare viva". Come punizione per non essere stata accanto alla bambina, Dahlia è destinata a vagare nell'Otherworld e a guardare la figlia sfogare la sua rabbia.

CitazioniModifica

  • "Questo va oltre i miei poteri. Ora solo tu puoi fermarla."
  • "Le tenebre. Questa città sta per essere divorata dalle tenebre. La forza deve superare il desiderio dello stolto. Un infantile sogno parla. Sapevo che questo giorno doveva arrivare. "
  • "Il demone sta per svegliarsi"
  • "Non è come avevo predetto? Io ho sempre saputo tutto! Sì, tutto! I demoni si inabisseranno nella terra divorando le loro vittime. Ho aspettato da sempre la venuta di questo giorno. E ora finalmente tutto avrà fine! Mancano solo due elementi. Che il Marchio di Samael unisca questa città e gli abissi. Quando tutto sarà completato, verrà il tempo della fine. Le tenebre prenderanno il posto del sole durante il giorno. La morte camminerà in terra e i martiri bruceranno nelle fiemme dell' inferno. Tutti moriranno. "
  • "Siamo giunti alla fine dei tuoi capricci."
  • "Sono stati sette lunghi anni. Sette anni da quel terribile giorno, Alessa è stata tenuta in vita soffrendo pene peggiori dell'inferno. Alessa è stata intrappolata in un incubo senza fine dal quale non si è mai potuta svegliare. E lui è cresciuto nutrito da questo incubo! Aspettando solo il giorno per potere nascere. E finalmente quel giorno è arrivato. Tutto avrà inizio ora! Tutti saranno liberati da pene e sofferenze. La nostra salvezza è arrivata. Questo è il fatidico giorno. Quando tutti i nostri peccati saranno redimati. Quando tutti ritorneranno nel vero paradiso! Mia figlia sarà la madre di Dio!"

Commento del creatoreModifica

Il suo nome deriva da quello della ex moglie di Dario Argento. Argento ha creato molti film dell'orrore ed è un maestro del genere.

CuriositàModifica

  • Nel romanzo Salem's Lot di Stephen King è presente un personaggio di nome Parkins Gillespie. Data l'influenza dei lavori dello scrittore, è possibile che da qui derivi anche il cognome di Dahlia.
  • Nel trailer iniziale del gioco, Dahlia sembra stia fuggendo da qualcosa in un tempio. Non si sa da cosa stia scappando.
  • Dahlia dice di aver usato la giromanzia quando ha predetto l'arrivo di Harry a Silent Hill. Questa è una bugia, ma se fosse vero, significa che Dahlia è pratica anche di magia oscura.
  • In Silent Hill: Downpour, quando il protagonista Murphy Pendleton viene costretto a salire sul trenino per attraversare la miniera Devil's Pit, ascolta una registrazione che narra le storie dei minatori, menzionando anche una compagnia di minatori chiamata "Ferro & Carbone Gillespie".

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale