FANDOM


Mostri

I mostri di Silent Hill 1-2-3

I Mostri sono i principali nemici della serie Silent Hill. Il loro aspetto cambia da gioco a gioco. I mostri sono aggressivi nei confronti di tutti i protagonisti e di alcuni personaggi della serie. In altre circostanze invece non sono ostili, ad esempio il Larval Stalker di Silent Hill 1. Claudia Wolf dice che essi sono venuti ad assistere alla rinascita dell'umanità e all'arrivo del Paradiso.

OrigineModifica

I mostri vengono creati dai pensieri repressi di una psiche molto forte e sono manifestazioni del potere di Silent Hill. A volte, l'individuo deve avere una psiche alimentata da emozioni molto forti o ricordi (come un trauma, tristezza, paura) per manifestare questi mostri.

La natura e l'aspetto di questi mostri sono collegati alla persona che li crea. Tuttavia, l'esatta natura ed esistenza dei mostri viene lasciata alle ipotesi. Alcune possibilità implicano che i mostri stessi, in particolare quelli con l'aspetto più umano, siano in realtà senzienti: anime dannate intrappolate nell'Otherworld. E' interessante notare che se James Sunderland ritornerà a Vachss Road, dove ha ucciso il primo mostro incontrato, dopo aver visitato l'Ospedale Brookhaven, la strada è sbarrata con una striscia su cui è scritto: "Polizia - Non Attraversare". Un'altra ipotesi implica il fatto che i mostri sono solo allucinazioni della mente del protagonista. In una scena di Silent Hill 3, Vincent Smith fa capire che quei mostri sono esseri umani con un aspetto grottesco, però subito dice ad Heather che sta scherzando. Non si sa se stesse dicendo la verità o meno.

I mostri simbolizzano spesso qualcosa proprio per il fatto che sono creati dalla mente dei personaggi.

ApparizioniModifica

Silent HillModifica

I mostri di Silent Hill 1 sono la manifestazione del dolore di Alessa Gillespie, e della sua paura nei confronti dei compagni di classe, degli adulti, dei cani, degli insetti e della sua degenza all'Ospedale Alchemilla dopo essere stata bruciata dalla madre. I mostri appaiono in due dimensioni, ossia nel mondo nebbioso e nell'Otherworld. Il mostro Air Screamer è stato preso da "Il Mondo Perduto" di Arthur Conan Doyle, uno dei libri preferiti di Alessa.

Questi mostri sembrano essere fatti di carne umana e sangue. Assomigliano ad esseri umani o a insetti.

Silent Hill 2Modifica

I mostri di Silent Hill 2 sono la manifestazione della mente di James Sunderland, che ha represso il ricordo di aver ucciso la moglie Mary. Essi rappresentano anche la sua sessualità repressa e il desiderio di essere punito per i suoi crimini. Angela Orosco invece crea un mostro che rappresenta gli abusi sessuali subiti da suo padre. Eddie Dombrowski invece comincia a soddisfare i suoi desideri omicidi che provava per le persone che si prendevano gioco di lui, il che gli porta a creare dei mostri e un altro tipo di Otherworld. In questo caso, i mostri sono collegati a temi sessuali, alla solitudine e alla colpa.

Silent Hill 3Modifica

I mostri di Silent Hill 3 sono creati da Heather Mason, in passato Alessa Gillespie. Anche se i mostri della prima metà di gioco non sono creati dai poteri di Silent Hill, il Libro delle Memorie Perdute afferma che questi sono nati grazie alla presenza di Claudia Wolf nella città in cui abita Heather.

In questo titolo, sembra che alcuni dei mostri siano in realtà esseri umani, come il Missionary, un soldato dell'Ordine che Heather vede come un mostro a causa dell'odio che prova per lui, e Leonard Wolf, lo squilibrato padre di Claudia e membro dell'Ordine, che Heather vede come mostro a causa del disgusto e del disprezzo che prova per Claudia. Anche alcuni dei mostri collegati all'Ordine sono umani, ma cambiano con l'avvento dell'Otherworld.

Silent Hill 4: The RoomModifica

I mostri di Silent Hill 4: The Room sono creati dagli insegnamenti che Walter Sullivan ha ricevuto in orfanotrofio e dalle sue paure. Sono presenti mostruosi cani e creature umanoidi, che denotano la paura che Walter provava per i cani e le persone. Le vittime di Sullivan diventano invece fantasmi invincibili (ad eccezione del Twin Victims) presenti negli Otherworld di Walter Sullivan.

Silent Hill: OriginsModifica

I mostri di Silent Hill: Origins sono creati dalla solitudine di Travis Grady, dai suoi desideri sessuali, dal senso di colpa per aver investito un animale con il suo camion, e dai ricordi repressi dei suoi genitori. Appaiono però anche mostri creati dalle paure di Alessa Gillespie, come Caliban e Ariel, due personaggi di "La Tempesta" di William Shakespeare, che Alessa vide al Teatro Artaud.

Silent Hill: HomecomingModifica

I mostri di Silent Hill: Homecoming sono creati dai problemi mentali e dalle paure di Alex Shepherd. Tuttavia, quattro mostri rappresentano i bambini di Shepherd's Glen uccisi dai propri genitori.

Silent Hill: Shattered MemoriesModifica

Articolo principale: Raw Shock

I Raw Shock sono stati creati dalla mente di Cheryl Heather Mason. All'inizio del gioco, i Raw Shock sono senza capelli, hanno la pelle chiara, e assomigliano ad esseri umani sfigurati. In seguito i Raw Shock possono acquisire quattro diversi tratti. Entro la fine del gioco, è possibile avere due o tre tratti messi insieme.

Altre apparizioniModifica

Nel film Silent Hill, i mostri sono creati da Alessa Gillespie, e rappresentano lei stessa o le persone che conosceva. Nel film anche Pyramid Head è stato creato dalla bambina, per punire i membri della setta che hanno provato ad ucciderla.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale