FANDOM


Silent Hill: Homecoming
SHH.png
AKA
Silent Hill V
Sviluppatori
Double Helix Games
Editore
Konami
Data d'uscita
30 Settembre 2008 USFlag.svg 27 Febbraio 2009 PALFlag.svg
PEGI
18
Piattaforme:
Playstation 3
Xbox 360
PC
Copertina UK
SHHUK.jpg
Copertina JP
Blank.png

Silent Hill: Homecoming è il sesto titolo della serie Silent Hill. E' stato rilasciato nel Nord America il 30 Settembre 2008 per PlayStation 3 e Xbox 360, e il 6 Novembre 2008 per PC. Tutte le versioni sono state rilasciate simultaneamente in Europa il 27 Febbraio 2009. Il gioco, inizialmente, è stato bannato in Australia, ma dopo è stato rilasciato con una valutazione MA15+. L'uscita in Giappone è stata cancellata.

La storia narra di Alex Shepherd, un ragazzo di circa 20 anni, che ritorna nella sua città natale Shepherd's Glen, dopo essersi congedato dall'esercito a seguito di un infortunio durante una battaglia. Qui scopre che suo fratello Joshua e suo padre sono scomparsi, come molti altri cittadini della città. Trova sua madre depressa, in stato semi-catatonico. Vagando per la città, pian piano scopre i terribili segreti della cittadina vicina a Silent Hill.

TramaModifica

Appena inizia il gioco, si possono sentire i rumori di esplosioni e artiglieria pesante. Il protagonista, Alex Shepherd è legato ad una barella e viene trasportato in un ospedale decrepito. Un dottore lo mantiene giù e passa vicino a delle porte in cui i dottori stanno commettendo atti strani e orribili verso i pazienti. Una volta entrato nella stanza e lasciato solo, Alex guarda il dottore mentre viene ucciso misteriosamente con un enorme coltello. Il ragazzo si libera e comincia a vagare per l'ospedale, dove trova suo fratello Joshua che sta disegnando. Su richiesta, Alex comincia a cercare un pupazzo a forma di coniglietto per il fratello.

Homecoming hospital.jpg

Alex dà il pupazzo a Joshua

Joshua però scappa. Alex lo segue, fino a raggiungere una traccia che lo porta nell'ascensore. Durante la discesa, Alex sente un suono metallico e improvvisamente un grande coltello (simile a quello che ha ucciso il dottore) penetra nell ascensore.

Alex si sveglia, e si rende conto di aver solamente fatto un brutto sogno. Egli siede accanto ad un camionista, Travis Grady (il protagonista di Silent Hill: Origins), che gli sta dando un passaggio a casa. Tornato a Shepherd's Glen, il ragazzo si accorge che la città non è più la stessa, le strade sono in rovina e completamente coperte dalla nebbia, in strada non c'è nessuno. Qui Alex incontra Margaret Holloway, la madre della sua amica Elle Holloway. Entrambi sono i discendenti di due dei quattro fondatori di Shepherd's Glen (Shepherd, Holloway, Fitch e Bartlett), il nome Shepherd's Glen deriva infatti dal cognome dell'antenato di Alex. Il giudice Holloway sembra sorpresa nel vedere Alex, e dice al ragazzo di tornare a casa dalla madre.

Quando entra a casa, Alex nota che vicino ai muri non ci sono più le foto che lo raffigurano, e comincia a spiegare il fatto che i suoi genitori hanno sempre preferito Joshua a lui. Dopo Alex trova sua madre Lilian in uno stato semi-catatonico. Lilian dice al figlio che gli manca Joshua e che il padre è andato a cercarlo, poi si rifiuta di parlare d'altro. Prima di andarsene, il protagonista toglie dalle mani della madre un revolver. Alex sente un rumore proveniente dal seminterrato; scende giù e si imbatte nella stanza che il padre usava per fare a pezzi gli animali dopo averli catturati a caccia. Il giovane viene colto da un flashback, in cui Alex da piccolo apre la porta e il padre vedendolo lo scaccia in mal modo. Dopo aver lasciato la casa, Alex comincia ad esplorare il cimitero vicino casa sua, dove trova due tombe appartenenti a due delle famiglie dei padri fondatori.

Poco dopo, il ragazzo incontra Elle fuori al dipartimento di polizia di Shepherd's Glen, che attacca ad una bacheca foto di persone scomparse. La ragazza è preoccupata e sembra essere dispiaciuta per il fatto che Alex se ne sia andato senza salutarla. Dopo aver parlato, Elle dà ad Alex un walkie talkie. Alex si reca nel deposito di rottami di Curtis Ackers, il meccanico della città, e gli chiede informazioni. Per averle, il giovane baratta il revolver del padre con una pistola, poi se ne va e si dirige alla tomba della famiglia Bartlett, dove trova un orologio rotto che emette un rumore. Improvvisamente Alex sviene, e quando si sveglia, si trova nella città di Silent Hill, dove vede il fratello dirigersi in un albergo. Mentre insegue il fratello nell'hotel, il povero giovane si
SepulcherSH.jpg

Alex affronta Sepulcher

ritrova circondato da diversi mostri, fino a quando si imbatte in una creatura con la testa a forma di piramide: il Bogeyman. Il mostro si accorge della presenza di Alex, che se ne sta rintanato dietro ad una pila di mobili rotti. Dopo Alex incontra il sindaco Bartlett, il sindaco di Shepherd's Glen, in una grande serra circolare nell'albergo. Alex scopre che anche Joey, il figlio del sindaco, è scomparso misteriosamente. Dopo aver parlato con l'uomo, appare il Sepulcher, che spunta da un buco nel pavimento, e ammazza il sindaco. Alex lo ammazza, ma cade nel buco e sviene di nuovo.

Alex si sveglia in una cella. Qui trova il vice sceriffo Wheeler che gli pone alcune domande, e dopo essersi accertato delle buone intenzioni di Alex lo libera, e insieme escono dal dipartimento di polizia per poi separarsi. Alex incontra di nuovo Elle, e i due si recano insieme nelle fogne. Una volta ritornati in strada si separano, e Alex riceve improvvisamente una chiamata dal vice Wheeler, dicendogli di cercare un certo Dr. Fitch. Alex quindi si reca nella clinica del medico, e dopo essere stato attaccato da infermiere demoniache, trova una stanza con alcune bambole. Con una chiave, il giovane apre una scatola contenente un'altra bambola, e appena la tocca, si trova catapultato nell'Otherworld.

Scarlet sh.jpg

Alex affronta Scarlet

Nell'Otherworld della clinica, Alex si imbatte nel Dr. Fitch, che si sta tagliando con un bisturi a "a causa dei suoi peccati". Dopo un breve dialogo, Alex scopre che anche Scarlet, la figlia del medico, è scomparsa, e il dottore era depresso per non aver portato alla bambina un regalo. Appena il giovane consegna la bambola all'uomo, i suoi tagli cominciano a moltiplicarsi, e il sangue e la bambola danno vita al mostro Scarlet, che uccide il padre staccandogli la testa con un morso. Dopo aver sconfitto il mostro, Alex si risveglia nella clinica, dove trova una chiave che lo porta al municipio.

Esplorando il municipio, il ragazzo trova un pugnale cerimoniale e una stanza con i ritratti dei padri fondatori, dove si accorge che, stranamente, il ritratto della famiglia Shepherd è stato rimosso dal muro. Alex si accorge che il pugnale apre la porta in cui il padre faceva a pezzi gli animali, quindi Alex vi si reca, e viene colto da un ulteriore flashback: il padre dà a Joshua l'anello della famiglia Shepherd, tramandato di generazione in generazione, e gli dice che è un oggetto così prezioso che non deve essere mostrato a nessuno, nemmeno ad Alex. Dopo il flashback, il giovane trova una nota nel padre in cui afferma che gli era stato detto di dover "scegliere solo uo dei suoi figli". Dato che i genitori preferivano Joshua, l'anello è stato dato a lui, e in base a questa nota, pare che il fratello fosse stato scelto dall'Ordine, la setta di Silent Hill, per uno scopo particolare. Alex chiede spiegazioni alla madre riguardo quella nota, ma i membri dell'Ordine irrompono nella casa colpendo il ragazzo e rapendo Lilian. La casa viene invasa dall'Otherworld da cui Alex fugge risolvendo una serie di enigmi che includevano il passato e le coscienze di ogni membro della famiglia.

Dopo essere scappato dalla casa, Alex incontra di nuovo Wheeler e Elle, che vogliono andare a Silent Hill per salvare gli abitanti di Shepherd's Glen. Mentre navigano su una barca, l'Ordine rapisce Elle e Wheeler, lasciando Alex in preda alle acque. Dopo essersi salvato, il ragazzo viene contattato da Wheeler che lo indirizza al penitenziario, dove combatte contro diversi mostri e membri dell'Ordine prima di salvare Wheeler. Alex chiede a Wheeler se sa dove trovare Elle, così l'agente dice di provare a cercare nel reparto d'isolamento. Lì, al posto di Elle, Alex trova sua madre, crocifissa a una macchina di tortura che stava pian piano tirando il suo corpo. Lilian prega Alex di porre fine alle sue sofferenze, e qui il giocatore dovrà scegliere se farlo o meno. Se il giocatore decide di non aiutarla, Lilian resterà viva e conscia mentre la macchina tirerà il suo corpo fino a spezzarlo in due; se deciderà di aiutarla, Alex le sparerà prima che la macchina possa ucciderla.

Asphyxia sh.png

Alex affronta Asphyxia

Alex si riunisce con Wheeler, ed esplorano la versione Otherworld del penitenziario, dove trovano la madre di Elle, il giudice Holloway, legata ad una sedia. Alex la slega, ma un mostro risucchia Wheeler in un buco del muro mentre il giudice se ne scappa. Mentre va via, il volto del giudice diventa strano, come se avesse cattive intenzioni. Alex uccide il mostro Asphyxia, e vede suo fratello introdursi in una chiesa. Lì dentro il ragazzo incontra un uomo misterioso in un confessionale che, in base al dialogo che ha con lui, viene a galla che si tratta proprio del padre di Alex, che chiede perdono per il modo in cui lui e sua moglie hanno sempre trattato il figlio. L'uomo accenna anche al fatto che lui è stato costretto a dover scegliere uno dei suoi figli, e che lui e la moglie amavano Alex allo stesso modo, ma non potevano mostrarglielo. La ragione di questo comportamento però non viene data. Qui il giocatore deve scegliere se perdonare o meno l'uomo. Dopo aver risolto un enigma, Alex trova il padre, legato in modo simile a quello della madre.

Alex comincia a chiedere al padre se sa dove si trovi Joshua, ma l'uomo rivela che il figlio non è mai stato un soldato: in realtà Alex non è mai stato in un ospedale a causa delle ferite di guerra, ma in un istituto psichiatrico. Adam mostra ad Alex l'anello di famiglia dato a Joshua, ma non spiega il perchè della sua scelta. Appare quindi Bogeyman che taglia in due il corpo del padre, prima di ritirarsi giù per una scala. Mentre segue il Bogeyman, Alex viene catturato dall'Ordine.

Alex si sveglia legato in una stanza piena di sangue, e insieme a lui trova il giudice Holloway, che spiega che tutti i bambini sono scomparsi perchè dovevano essere sacrificati. Rivela che Shepherd's Glen fu fondata da quattro famiglie provenienti da Silent Hill, che non volevano più far parte dell'Ordine. Furono liberi di lasciare la città solo rispettando una condizione: ogni cinquant'anni le quattro famiglie fondatrici avrebbero dovuto sacrificare uno dei loro figli. Questo sacrificio aveva protetto Shepherd's Glen fino ad allora, ma ora non erano più al sicuro perchè la famiglia Shepherd non aveva compiuto il proprio dovere. Il sindaco Bartlett ha sacrificato suo figlio Joey, il Dr. Fitch sua figlia Scarlet, e il giudice Holloway sua figlia Nora. Anche Adam Sheperd avrebbe dovuto sacrificare uno dei suoi figli, ma non avendolo fatto, il Dio dell'Ordine gli si era rivoltato contro. Il giudice dice che ora è troppo tardi, e che a loro non resta che tornare a far parte dell'Ordine di Silent Hill, quindi lei e i suoi seguaci avevano rapito, torturato e ucciso tutti gli abitanti di Shepherd's Glen che rifiutavano di seguirli. Dopo questo dialogo, il giudice prova a torturare Alex con una motosega, ma il giovane riesce a liberarsi e ammazza la donna.

Dopo un pò Alex ritrova Elle, che stava per essere torturata, quindi uccide il suo attentatore e la libera. I due trovano Wheeler ferito gravemente, e qui il giocatore può decidere se salvargli la vita dandogli un medikit, oppure morire. Adesso Alex si separà da Elle e decide di affrontare da solo la realtà. Si ritrova quindi in una stanza con quattro tombe con i bambini sacrificati durante quegli anni. Su ogni tomba ci sono quattro nomi: quelli delle vittime precedenti, e quello della vittima attuale. Alex scopre che sulla tomba della famiglia Shepherd è inciso il suo nome, confermando il fatto che i suoi genitori avevano scelto di sacrificare lui e lasciare in vita Joshua: non potevano amare Alex sapendo che un giorno o l'altro avrebbero dovuto ucciderlo.

Alex viene colto da un flashback: la notte successiva a quella in cui Adam diede l'anello a
Amnion sh.jpg

Alex affronta Amnion

Joshua, Alex portò il fratello su una barca in mezzo al Lago Toluca. Qui Alex comincia a stuzzicarlo, geloso del trattamento di cui godeva da part dei genitori. A quel punto Joshua gli mostra l'anello datogli dal padre, spingendo Alex ad afferrarlo con rabbia. Così Joshua cade dalla barca cercando di riprendersi l'anello, e affoga. Adam ritrovò il corpo di Joshua e rimproverò Alex aspramente, dicendogli che non sapeva cosa aveva fatto. Disse che lui e la moglie avevano scelto Alex, ma che ora lui aveva rovinato tutto, e che ognuno avrebbe dovuto soffrire per il suo errore. Il ragazzo rimase così traumatizzato, ripetendosi che c'era un modo per poter salvare Joshua anche se era morto. Venne così raccontato in città che Alex si era arruolato, e non che era stato rinchiuso in un istituto psichiatrico.

Dopo il flashback il mondo viene invaso nuovamente dall'Otherworld, dove Alex si batte con Amnion. Dopo averlo sconfitto, il giovane taglia il corpo del mostro da cui fuoriesce il cadavere di Joshua: Alex si scusa con il fratello e se ne va.

In base alle scelte del giocatore, possono essere sbloccati cinque diversi finali.

FinaliModifica

  • Smile!: Alex sconfigge Amnion e si scusa col fratello prima di raggiungere Elle. Mentre lasciano Shepherd's Glen, Elle chiede ad Alex cosa ha visto in quella stanza. Il ragazzo risponde "quello di cui avevo bisogno".

Per ottenerlo devi: uccidere Lilian - perdonare Adam.

  • In Water: Alex si sveglia nella vasca da bagno di casa sua. Il padre si avvicina a lui affermando che, con la sua morte, Joshua avrebbe potuto portare avanti l'eredità di famiglia. Alex viene affogato dal padre.

Per ottenerlo devi: uccidere Lilian - non perdonare Adam.

  • Judgement: Alex si sveglia legato ad una sedia. Due Bogeyman escono dall'oscurità mantenendo le due metà del casco che indossano. Fanno indossare ad Alex il casco trasformandolo in uno di loro. Questo può significare che Alex ha scelto il male durante il gioco, e che potrebbe essere un punitore come Pyramid Head.

Per ottenerlo devi: non uccidere Lilian - non perdonare Adam - non salvare Wheeler.

  • Intensive Care: Alex si sveglia in un ospedale psichiatrico legato ad un tavolo. L'uomo accanto a lui gli dice di assumersi la responsabilità delle proprie azioni e accettare il presente (quello che sta dietro di lui sembra suo padre). Gli viene poi fatto l'elettroshock. Ciò svela che il paziente della Stanza 206 è Alex.

Per ottenerlo devi: non uccidere Lilian - perdonare Adam.

  • No Dogs Allowed!: Alex configge Amnion e si scusa col fratello prima di raggiungere Elle. Prima che i due ragazzi riescano ad abbracciarsi appare un UFO che li porta via. Mentre i due volano, appare Wheeler che spara e dice che ora sa perchè tutti sono scomparsi.

Per ottenerlo devi: non uccidere Lilian - non perdonare Adam - salvare Wheeler.

  • Finale bonus: dopo i titoli di coda verrà mostrata una scena. La visuale è in prima persona: Alex entra in casa sua e vede delle impronte bagnate sulle scale. Le segue e arriva nella stanza di suo fratello. All'interno trova Joshua che gli scatta una foto e ride. L'immagine che viene mostrata è una che Alex ha trovato in precedenza durante il gioco.

Per ottenerlo devi: collezionare le 11 foto o finire il gioco in modalità DIFFICILE.

SviluppoModifica

Il capo progettista di Silent HIll V, Masashi Tsuboyama, annunciò lo sviluppo del gioco all'Eurogamer nel 2004. Tsuboyama affermò che il gioco non si sarebbe chiamato Shadows of the Past come dichiarato in un sito web. Nella stessa intervista, afferma che la Konami non sapeva su quale console sarebbe uscito il gioco. Akira Yamaoka però affermò: "Non possiamo ancora dirlo con certezza, ma speriamo di poter portare avanti i progetti dei primi Silent Hill".

Durante un episodio di The Electric Playground, Tommy Tallarico chiese ad uno sviluppatore informazioni riguardo Silent Hill V, che rispose: "E' un buon momento per diventare fan di Silent Hill", e l'intervista finì. Venne poi dichiarato che il gioco sarebbe uscito sulle console di nuova generazione, ma non venne specificato quali.

In diverse interviste, Akira Yamaoka menzionò il ritorno ad elementi psicologici come quelli di Silent Hill 2. Yamaoka affermò che il gioco non si sarebbe chiamato Silent Hill V.

Venne confermato successivamente il titolo di Silent Hill: Homecoming.

Il gioco venne censurato in Australia fino al febbraio 2009, ma è stata rilasciata solo la versione per Playstation 3. Sono state fatte modifiche ad alcune scene rendendole meno violente, come quella in cui mostra il giudice Holloway mentre viene ammazzata da Alex, e quella in cui il padre di Alex viene tagliato in due dal Bogeyman.

RecensioniModifica

Homecoming ha ricevuto da Metacritic un punteggio di 71 su 100 per la versione su PS3, e un punteggio di 70 su 100 per la versione su Xbox 360. Game Rankings gli ha dato una valutazione di 71.82% per Xbox 360, e 71.28% per la versione PS3. Alcuni hanno parlato bene del lavoro della Double Helix riguardo al gioco, mentre altri hanno affermato che la casa produttrice ha solo occidentalizzato il prodotto made in Japan.

Sono state fatte recensioni positive sulla grafica e gli ambienti del gioco, descritti come "fantastici", con una "brillante" Shepherd's Glen. Un elemento differente rispetto agli altri giochi è l'oscurità, che non si riesce del tutto ad eliminare con l'utilizzo della torcia. Sono state molto acclamate anche le musiche di Akira Yamaoka.

Alcune recensioni hanno gradito di gran lunga il gioco, affermando che anche se non era molto originale, era sempre capace di trasportare il giocatore in un viaggio verso il macabro. Altre recensioni invece hanno criticato negativamente il gioco, affermando che la serie Silent Hill è ormai in declino.

CuriositàModifica

  • I soldati dell'Ordine hanno lo stesso attacco e gli stessi movimenti di Alex.
  • Tutti i boss del gioco rappresentano i bambini sacrificati. Joey Bartlett è stato sepolto vivo ed è diventato Sepulcher. Scarlet Fitch è stata smembrata e, quando si trasforma nel mostro Scarlet, decapita suo padre in modo simile alla sua morte. Nora Holloway è morta per soffocamento, quindi si trasforma in Asphyxia. Il boss finale, Amnion, rappresenta la morte di Joshua, con un tubo d'acqua in bocca, riferendosi all'annegamento del bambino.

Silent Hill: Homecoming è dotato di molti elementi aggiuntivi se verrà giocato una seconda volta. Completare e ripetere il gioco significa capire di più il comportamento di alcuni personaggi. Ecco una lista degli elementi aggiuntivi presenti nel titolo:

  • Le membrane carnose che sostituiscono trappole e tagli nel muro in cui infilarsi, assomigliano ad orefizi vaginali.
  • Durante la prima scena tagliata, Alex nell'ospedale vede e sente i genitori che ammazzano i propri figli mentre lui passa sulla barella. Se il giocatore guarderà attentamente, noterà gli omicidi avverranno nel seguente ordine: Dr Fitch che smembra Scarlet, il giudice Holloway che strangola Nora, il sindaco Bartlett che butta Joey in un buco. Però il bambino che stanno uccidendo, sembra essere sempre Joshua. Infatti, guardando da vicino i suoi vestiti, si nota che ha la stessa maglia arancione in cui si vede nel gioco.
  • Quando Alex indosserà il costume di Alex Giovane, sarà lo stesso di Alex Classico, ad eccezione della giacca.
  • Il medico che tiene giù Alex sulla barella è in realtà suo padre Adam. Sembra che anche lui stia per sacrificare il figlio. Un altro elemento è che Adam viene ucciso durante il gioco per ben due volte con lo stesso metodo: entrambe le volte il Bogeyman lo taglierà in due parti, ed Alex assisterà.
  • Le lame sopra la testa di Alex nell'ospedale sono le stesse che si trovano all'estremità delle appendici di Amnion.
  • Se il giocatore si perde nel corso di un livello, basterà seguire le scie degli scarafaggi che lo porteranno nel posto giusto. Tuttavia è facile perderli di vista.
  • Ci sono molte teorie riguardo la Stanza 206 di Silent Hill: Homecoming. Sappiamo che, in base al finale Ospedale, la 206 è la stanza in cui Alex venne rinchiuso nell'ospedale psichiatrico. Nell'Otherworld dell'ospedale, mentre Alex insegue Joshua, se esaminerà la stanza 206 sentirà il rumore dell'acqua dall'altro lato della porta, simbolo del destino rinnegato da Alex e della fine di Joshua. Alex si imbatte anche nella 206 nel Grand Hotel, prima di incontrare il sindaco Bartlett e la reincarnazione di suo figlio. Un elemento importantissimo è rappresentato dagli orologi, tutti fermi sulle 2:06. Anche in un flashback di Alex si può notare che l'orologio del padre è fermo alle 2:06. Questo potrebbe essere un riferimento al credo giapponese, che se uno vede 2:06 come l'operazione 2 - 6, si rimane con 4, un numero che in giapponese, si pronuncia come la parola "death" ("morte" in inglese). Ma, visto che Homecoming è stato prodotto da sviluppatori occidentali, questa non è considerata un'ipotesi valida. Nel gioco però ci sono molti altri elementi che ruotano attorno al numero 4, come ad esempio la parola di quattro lettere H-A-T-E, i quattro padri fondatori e i quattro bambini uccisi.
  • Se si guarda attentamente l'insegna del Grand Hotel di Silent Hill, si potranno vedere 4 lettere non funzionanti: A-H-T-E. Se riordinate, si avrà la parola H-A-T-E ("odio" in inglese), che potrebbe simboleggiare la morte dei quattro bambini e l'odio verso i propri genitori.
  • In riferimento alla Bibbia, la famiglia Shepherd sembra essere la prima famiglia: come Adamo ed Eva ebbero due figli, Caino e Abele; Adam e Lilian (in riferimento al nome della prima moglie di Adamo, Lilith) hanno avuto Alex e Joshua. Caino era un contadino e Abele era un "pastore" (Shepherd in inglese vuol dire "pastore"), che sacrificò il primogenito del suo gregge a Dio. Caino era geloso del fatto che Dio preferisse Adamo a lui e lo uccise, rilasciando il peccato mortale sulla Terra. Però, anche se Alex era geloso di Joshua, non aveva intenzione di ucciderlo. Facendo ciò, Alex ha rotto il patto delle famiglie fondatrici con il Dio dell'Ordine, e ha rilasciato il male dell'Otherworld su Shepherd's Glen.
  • I quattro boss del gioco rappresentano i bambini sacrificati: Sepulcher rappresenta Joey Bartlett (che sorge dalla terra in cui il bambino era stato sepolto), Scarlet rappresenta Scarlet Fitch (e la sua bambola preferita), Asphyxia rappresenta Nora Holloway (asfissia è il termine medico di strangolamento), e Amnion rappresenta Joshua Shepherd (il cui corpo viene rivelato dopo aver sconfitto il mostro).
  • Alcuni dei trofei che possono essere presi su Xbox 360 fanno riferimento a Silent Hill 2. Per esempio il finale In Water porta non solo lo stesso nome del finale del precendente titolo, ma entrambi i protagonisti condividono lo stesso destino: annegano. Il trofeo "Angela's Choice" si ottiene non perdonando il padre di Alex, riferimento all'odio di Angela Orosco per suo padre.
  • Ci sono diversi file vocali inutilizzati nel gioco che accennano che il gioco avrebbe dovuto concentrarsi principalmente sul combattere al fianco di alleati, ed è anche incluso un cameo di Walter Sullivan da bambino, sottoforma di una sessione di terapia registrata su nastro. Ascoltando il nastro, si scopre che a Walter erano state mostrate delle foto della Stanza 302, e quando gli furono date le foto della sua vera madre il bambino negò qualsiasi relazione con lei.
  • Il cognome di Alex Shepherd è lo stesso di Mary Shepherd, la moglie di James Sunderland. Non ci sono prove che i due siano imparentati.
  • Se il giocatore incentra la luce sullo stomaco delle infermiere demoniache, si può vedere un feto che cresce nelle loro pance.
  • Nel seminterrato della casa di Alex, se il giocatore guarda attraverso la tendina che porta alla stanza del padre di Alex, vedremo l'ombra del padre di Alex. Una volta tagliata la tendina, l'ombra si rivelerà essere quella di un manichino.
  • I boss Sepulcher, Scarlet e Asphyxia sono la reincarnazione dei bambini uccisi per preservare la sicurezza di Shepherd's Glen, ma possono anche essere visti come carnefici che vogliono vendicarsi per la loro morte punendo i loro assassini. Proprio come Pyramid Head con James Sunderland, tutti i fondatori, riempiti dal rimorso (tranne il giudice Holloway), hanno camminato dritto verso la morte per mano delle loro rispettive vittime/carnefici.
  • Adam Shepherd però non è stato ucciso da Amnion, bensì da Bogeyman. Questa creatura può essere considerata l'incarnazione di Joshua, oppure di colui che deve punire Adam per le opere compiute. Il fatto che possa essere l'incarnazione di Joshua giustifica il perchè non abbia attaccato Alex nell'albergo e in nessun altro dei loro incontri, lasciando che Amnion svolga questo compito, poichè esso rappresenta il senso di colpa e il risentimento che Alex porta con sè dopo aver capito quello che ha fatto. Un'altra possibilità è che Pyramid Head rappresenti lo stesso Alex, che vuole punire suo padre per il modo in cui l'ha trattato durante l'infanzia.
  • Inizialmente era stato creato un livello in cui Alex incontrava un cacciatore nei boschi. Alex aiuta l'uomo che muore nonostante tutto. Il livello è stato cancellato, ma il modello del personaggio è stato riutilizzato per il ruolo di Travis Grady.
  • E' interessante notare che ogni boss appare dopo che Alex mostra ai propri genitori un oggetto che apparteneva a loro. Sepulcher appare dopo che Alex mostra al sindaco l'orologio che apparteneva al figlio, Scarlet dopo che viene mostrata una bambola al Dr. Fitch, Sepulcher dopo che viene mostrato il medaglione di Elle al giudice Holloway, e Amnion dopo che Alex vede l'anello della famiglia Shepherd.
  • La scena iniziale del gioco, in cui Alex viene trasportato su una barella d'ospedale, ricorda una scenda del film Allucinazione Perversa, un film che ha influenzato enormemente la serie Silent Hill. Anche la trama del gioco ha diversi punti in comune con il film, poichè alla fine del film si scopre che Jacob non è mai tornato vivo dalla guerra in Vietnam, e che il film è stata tutta una visione indotta dalle droghe. Infatti nel finale Hospital si scopre che Alex non è mai andato in guerra, e che il gioco è stata tutta una visione creata dalle droghe dategli nell'ospedale psichiatrico.
  • Il mostro Scarlet potrebbe riferirsi a Silent Hill 3. Infatti verso la fine di Silent Hill 3, prima che Heather Mason sconfigga l'ultimo boss e che le vengano alla mente i ricordi di Alessa Gillespie, il giocatore può esaminare delle bambole ai piedi del letto di Alessa. Heather dirà che una di quelle bambole era la sua preferita da piccola, e che si chiama "Scarlet", mentre non ricorderà i nomi delle altre bambole.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale