FANDOM


Block notes harry.jpg
Conosciuto anche come Taccuino di Papà, il Taccuino di Harry, scritto dallo stesso Harry Mason, è un oggetto importante che si ottiene in Silent Hill 3. Heather Mason lo riceve da Douglas Cartland che lo trova dopo gli eventi avvenuti a casa della ragazza. Durante il viaggio verso Silent Hill, Heather spiega a Douglas cosa c'è scritto nel block notes, e gli racconta dettagliatamente gli eventi di Silent Hill 1.

DocumentoModifica

Spero che tutto questo non
serva mai; forse è meglio che
tu non lo sappia mai.
Io più di chiunque altro, ho paura
che tu vada
via, lontano da me.
Ma a volte si deve
dire la verità.
Ecco perchè sto scrivendo questo, prima
che scompaia nella morte e nell'oblio.
Cosa accadde allora?
Ha a che fare
con ciò che sei.
Tutto iniziò 24 anni fa. Di ritorno
da una vacanza, mia moglie ed
io trovammo un bebè sul lato della
strada. Dato che non avevamo figli,
ringraziammo Dio per averci fatto trovare
questo bebè...questa bimba. La portammo
a casa.
Tre anni dopo, mia moglie morì, e
quattro anni più tardi - 17 anni
fa - venni a Silent Hill.
Accolsi le preghiere della bambina e la portai
con me, non sapendo nemmeno come mai
voleva che ci andassimo.
E fu lì che la bambina andò
via. Non che se ne andò per
davvero, o che morì.
"E' tornata al suo io originario"...
ecco cosa disse Dahlia Gillespie.
"Io originario"...Quella era la giovane
ragazza bruciata da sua madre come
sacrificio a Dio...Alessa Gillespie.
Metà della sua anima scappò da quelle
fiamme e cominciò a vivere in una
bimba...in quella mia. La nostra.
Passarono sette anni prima che questa metà-bambina
ritornasse a Silent Hill per rendere
Alessa di nuovo integra. Con nuova
forza, giurò di uccidere il Dio.
Dio, un feto annidato nel grembo
di questa bambina sacrificale, venne
invocato con i soliti rituali.
Questo era il volere di Alessa, a prescindere
dalle conseguenze - anche se la sua
stessa vita fosse in pericolo.
Ma quel desiderio non venne esaudito.
La mia interruzione la portò invece a
pregare per il ritorno della bambina.
Da solo non potevo farla tornare.
Dahlia ci riuscì - io aiutai solamente alla
cerimonia del parto, per far uscire il Dio
da Alessa.
Il Dio neonato si lamentò
una sola volta e morì.
Tutto per la consapevolezza di quella bambina,
e probabilmente anche di Alessa.
E non è finita.
Dopo che Dio sparì in un lampo
di luce, Alessa riapparve e
mi diede una bimba.
Assomigliava moltissimo a quella di tanto
tempo fa.
E poi Alessa sparì, morta.
Non ci fu niente da
fare per salvarla.
Strinsi solo la bimba forte al
al petto e scappai via.
Sembrò tutto un sogno,
ma avevo la prova che non lo era.
La bambina non si trovava da nessuna parte,
e tra le mie braccia...il bebè.
Ora sono passati 17 anni.
Mi sembra ieri, e
allo stesso tempo un milione di anni fa.
Confesso di aver avuto dei dubbi
all'inizio sul crescere quella bimba.
Avrei saputo amarla?
La sua esistenza era del tutto
inspiegabile.
Pensai, "Potrebbe essere quella giovane
donna che ha portato via la mia
figlia adorata". Questo mi dava
tristezza, rabbia...c'erano momenti
in cui mettevo le mani attorno al suo
minuscolo collo.
In diverse occasioni ho anche pensato
di abbandonarla.
Ecco che persona orribile che sono.
Ma alla fine decisi di crescerla.
Non potevo perderla.
Quando lei...quando tu mi guardi,
e sorridi...
Ancora adesso non riesco a dimenticare
quella bambina.
Ma ti voglio bene. Di questo non
ho dubbi. E' tutto ciò a cui ti chiedo
di credere.
Alla mia figlia adorata...
- Harry Mason

Vedi ancheModifica

  • Riflessione di Harry
  • Promemoria di Harry
  • Lettera di Christopher

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale